| Fornitori Ufficiali | Sponsors | Partners istituzionali | Rosacittiglio | Info | Links | Fotogallery |
 
Home arrow Trofeo Binda 2008 arrow 10° TROFEO ALFREDO BINDA INTERVISTE
Martedė 29 Novembre 2022

Menu principale
Home
Contatti
Programma Trofeo Binda 2015
Percorso Trofeo Binda 2015
Trofeo Da Moreno Juniores 2015
Info Hotel
Albo d'oro Trofeo Binda
Albo d'oro Trofeo Da Moreno
Trofeo Binda 2015
Trofeo Binda 2014
Trofeo Binda 2013
Trofeo Binda 2012
Trofeo Binda 2011
Trofeo Binda 2010
Trofeo Binda 2009
Trofeo Binda 2008
Varie
Eventi
Campionati Italiani 2013

            

Volontari 2014
Registrati Registrati
World Cup 2014

logo world cup

                               
Quanto manca
Oggi
29. November 2022, 05:00
mancano al
29. March 2015, 13:30
0 giorni
0 ore
0 minuti

    

    

 

      

       

    

     

  

 

                Con il patrocinio di

 

  

 

10° TROFEO ALFREDO BINDA INTERVISTE

A cura di Rossella Magnani

Renato Di Rocco

Renato Di Rocco, Presidente Nazionale della Federazione Ciclistica Internazionale, è già pronto al “via” per godersi lo spettacolo. Nelle sue impressioni si denotano sicurezza e stima verso il lavoro svolto fino ad oggi ed entusiasmo verso i risultati ottenuti: “Trovo sia positivo aver recuperato una competizione così importante in Italia.

Abbiamo dovuto fare un grande sforzo per consolidare il Giro d’Italia femminile e ora con La Coppa del Mondo; ci stiamo aprendo a nuovi orizzonti. Credo che l’importanza di un’organizzazione seria e laboriosa come quella di Mario Minervino sia stata la chiave per raggiungere questo livello davvero elevato. Il ciclismo femminile sta crescendo anche grazie alla buona attenzione che i media locali e nazionali hanno nei nostri confronti. Molte città stanno richiedendo tappe al femminile e trovo che il nostro impegno stia completando un cerchio perfetto. Attori di eventi così spettacolari sono le società sportive e le autorità che hanno trovato nel dialogo la giusta via per aprire le porte alla manifestazione”.

Marino Amadori

Mancano poche ore al via ufficiale della corsa di Coppa del Mondo femminile a Cittiglio. I tecnici e gli organizzatori sono in continuo movimento, l’afflusso di pubblico e curiosi è già iniziato dalla mattinata e  gli operatori dei vari settori danno le ultime disposizioni.
L’ex CT della Nazionale Italiana, Marino Amadori maturato un’ottima opinione del lavoro svolto fino ad oggi: “Il percorso è impegnativo, tecnicamente molto valido. Conosco bene le strade della zona e le trovo interessanti per la stagione che dobbiamo affrontare nel 2008. Stiamo raggiungendo obiettivi elevati e credo in un valido ordine d’arrivo.
Dal punto di vista tecnico la doppia scalata e le lunghe distanze da percorrere daranno del filo da torcere alle giovani atlete, la selezione sarà drastica e sicuramente verranno avvantaggiate scalatrici e passiste veloci. Sarà una gara spettacolare con un risultato a sorpresa.   

 
< Prec.   Pros. >

 

              

Media Partners

Archivio Brochure Gare
Chi e' online
Binda: il ricordo di un mito