| Fornitori Ufficiali | Sponsors | Partners istituzionali | Rosacittiglio | Info | Links | Fotogallery |
 
Home
Lunedė 23 Ottobre 2017

Menu principale
Home
Contatti
Programma Trofeo Binda 2015
Percorso Trofeo Binda 2015
Trofeo Da Moreno Juniores 2015
Info Hotel
Albo d'oro Trofeo Binda
Albo d'oro Trofeo Da Moreno
Trofeo Binda 2015
Trofeo Binda 2014
Trofeo Binda 2013
Trofeo Binda 2012
Trofeo Binda 2011
Trofeo Binda 2010
Trofeo Binda 2009
Trofeo Binda 2008
Varie
Eventi
Campionati Italiani 2013

            

Volontari 2014
Registrati Registrati
World Cup 2014

logo world cup

                               
Quanto manca
Oggi
23. October 2017, 18:49
mancano al
29. March 2015, 13:30
0 giorni
0 ore
0 minuti

    

    

 

      

       

    

     

  

 

                Con il patrocinio di

 

  

 

Video

PRESENTAZIONE EVENTI CSP 2015 AD ANGERA (VA) - SPORTISSIMO

PRESENTAZIONE EVENTI CSP 2015 AD ANGERA (VA) - RAI SPORT 1

MARIO MINERVINO OSPITE A "RADIOCORSA" (clicca sull'immagine)

TROFEO ALFREDO BINDA 2015 - "WORK IN PROGRESS"

TROFEO DA MORENO INTERNAZIONALE 2015 - "WORK IN PROGRESS"


DOMANI UNA PEDALATA ANCHE PER LORO... VI ASPETTIAMO SUL LAGO MAGGIORE

Lo sport accorcia le distanza, in un mondo che va a due velocità. Il ciclismo è un’esperienza meravigliosa, è un privilegio, se visto da un altro punto di vista: noi, spesso, nell’Italia dai mille problemi, non ce ne accorgiamo nemmeno più. Il ciclismo, in altre realtà, è un privilegio sognato. Addis Abeba, cuore dell’Etiopia, è la capitale di un popolo che ama lo sport. Accorciare le distanze, in un mondo che viaggia a due velocità differenti, significa offrire un’opportunità di crescita: nella convinzione, a cui Cyclemagazine tiene molto, che lo sport e il ciclismo siano soprattutto un’esperienza culturale. Se lo sport è cultura, allora è una risorsa per la società, aiuta a vivere meglio, difende i  valori umani: in sintesi, è una parte importante di ciò che intendiamo noi come progresso. Domenica 9 marzo, una pedalata per famiglie, per giovani e meno giovani, per tutti, è anche un gesto di solidarietà: un piccolo gesto, il cui senso forse sfuggirà a molti, ma che va in questo senso. Pochi chilometri pedalati tutti assieme, in un contesto meraviglioso, dal lago maggiore alla Valcuvia, sono anche un segno concreto, piccolo, ma prezioso, per accorciare le distanze tra un mondo che ha quasi tutto e un altro che ha molto poco e, soprattutto, non ha opportunità. La PEDALAL CYCLEMAGAZINE, per la festa della donna, alla quale vi invitiamo domenica 9 marzo a Laveno Mombello, è un momento spensierato dedicato anche a  Nigsty  (17 anni),  Million (15 anni), Mieraf (16 anni), Helen (15 anni), Susanne (15 anni) Serkalem (15 anni). Sono sei ragazzine che frequentano l’accademia dello sport, in Etiopia, ad Addis Abeba. Frequentano questa scuola assieme ad altri sei ragazzini di pari età. Sono allenate da Estifanos, un tecnico, che ci mette l’anima per insegnare i valori dello sport a questi giovani: una realtà che, da noi, è la normalità. Certo, anche da noi, tante persone e soprattutto volontari si spendono per far vivere le squadre e i vivai giovanili, che spesso hanno poche risorse. Laggiù, però, quello che da noi è la normalità, è un lusso. Cyclemagazine, grazie all’entusiasmo di Mario Minervino e della Cycling Sport Promotion, andrà a contribuire, anche se in piccolo, ai sogni di un gruppo di giovani etiopi: come già ci siamo impegnati con la bella e graziosa Eyerusalem, oggi finalmente in Italia a giocarsi una chance, l’opportunità che l’anno scorso le pareva impossibile. Abbiamo stimolato un’associazione sana e trasparente, un gruppo di persone in gamba, a Varese che, con Africa&sport, ha adottato il loro primo progetto dedicato al ciclismo. Con Africa&sport, e grazie a chi vorrà donare il proprio contributo (già con i due euro d’iscrizione alla pedalata), offriremo delle risorse a questi piccoli ciclisti in Etiopia: per consentire loro di  fare attività di buon livello, per poter disporre di un equipaggiamento tecnico minimo e dignitoso. A Laveno Mombello, sul Lago Maggiore, una piccola pedalata ha dunque un significato più profondo. Vi aspettiamo!

 

RADIO NUMBERONE E LA COPPA DEL MONDO: VIA AGLI SPOT...!

Quelli che mancano alla Coppa del Mondo donne, in programma domenica 30 marzo in provincia di Varese, sono giorni di preparativi intensi per dirigenti, volontari, sostenitori, sportivi e appassionati che partecipano all'allestimento della competizione, la gara femminile su strada più attesa della prima parte del calendario internazionale. Una gara che schiererà al via, a parte Marianne Vos, tutte le migliori atlete al mondo in una sfida che si annuncia incerta e per questo molto avvincente.

Saranno giorni scanditi anche dagli sport radiofonici di radio Number One, la radio dei numeri uno della tua vita, che dal 20 al 29 marzo manderà in onda, ogni giorno per sette volte, 26 secondi di spot assolutamente emozionanti. Domenica 30 marzo Radio NumberOne sarà presente durante la competizione con interviste e collegamenti in diretta radio.

 

MARIANNE VOS: "IL TROFEO BINDA E' UNA DELLE MIGLIORI GARE AL MONDO. TORNERO' NEL 2015 PER VINCERE ANCORA"

 Marianne Vos ha Cittiglio nel cuore! Nonostante la mancata partecipazione al prossimo Trofeo Binda, la cannibale del ciclismo femminile moderno ci ha voluto raccontare in esclusiva il suo profondo legame con il territorio della provincia di Varese e con la corsa organizzata dalla Cycling Sport Promotion di Mario Minervino. “Dopo una stagione vissuta al 110%, quest'anno purtroppo il Trofeo Alfredo Binda non rientrerà nel mio programma stagionale. Non è stata una scelta facile in quanto reputo la corsa di Cittiglio una delle migliori al mondo. Sicuramente tornerò a parteciparvi già dal prossimo anno, sperando di entrare per la quarta volta nell’albo d’oro”.  La straordinaria atleta olandese, vincitrice in carriera di dieci titoli mondiali tra strada e ciclocross, nonché della prova olimpica di Londra 2012, ha scritto nel Varesotto alcune delle pagine più belle della sua carriera. “Dalla prima volta che ho partecipato al Trofeo Binda questa gara mi è subito piaciuta, in quanto si disputa in una splendida zona del Nord Italia, per giunta su un percorso davvero spettacolare e impegnativo. Gli organizzatori della Cycling Sport Promotion sono inoltre sempre all’avanguardia dal punto di vista della sicurezza, nonché sensibili alle tematiche ambientali, come dimostra la loro partecipazione al programma UciRecycling di cui sono testimonial. Viste le tre vittorie non posso che avere ottimi ricordi del Trofeo Binda, una corsa che porto sempre nel mio cuore!”.  

 La leader della Rabo Liv Woman Team farà il proprio esordio stagionale in Belgio a metà aprile, prima di tornare in Italia per il GiroRosa. “Aprirò la mia stagione su strada molto probabilmente nella seconda parte del mese di aprile alla Freccia Vallone.  Il mio obiettivo principale sarà comunque quello di vincere il Campionato del Mondo di Ponferrada, anche se cercherò onorare al meglio tutte le corse a cui prenderò parte. Vorrei fare bene il Giro d’Italia femminile, anche se la concorrenza sarà, come sempre, molto agguerrita”. Un’analisi infine sul futuro del ciclismo femminile. “Dopo anni di richieste mai ascoltate, finalmente diversi organizzatori di gare maschili si stanno interessando al nostro movimento. Quest’anno avremo il privilegio di correre a Parigi prima dell’arrivo del Tour e nel 2015 anche la Vuelta proporrà un’iniziativa a nostro favore. Sono pertanto molto fiduciosa. Nel giro di pochi anni le nostre gare saliranno di livello, prendendo spunto magari proprio da quanto fatto a Cittiglio con il Trofeo Alfredo Binda nelle ultime stagioni”. (Foto da Archivio)

 

IL 9 MARZO "CYCLEMAGAZINE, PEDALATA PER LEI"

Un altro importante evento si aggiunge al ricco programma del trofeo Binda, Coppa del Mondo donne in programma il prossimo 30 marzo in provincia di Varese. Domenica 9 marzo, infatti, si svolgerà un’interessantissima iniziativa, una ciclo passeggiata che avrà luogo lungo la pista ciclabile che collega Laveno Mombello a Cittiglio dal titolo: “Cyclemagazine, pedalata per Lei” organizzata dalla Cycling Sport Promotion e da Cyclemagazine, evento che rinnova l'amicizia e la partnership tra il trofeo Binda e un progetto editoriale giovane e innovativo.

Cyclemagazine è diretta da Lorenzo Franzetti ed è la testata giornalistica di un progetto più ampio, Cycle!, che pubblica due collane librarie sulla cultura ciclistica, una in italiano (con Ediciclo) e una in francese e distribuita in Francia, Belgio e Svizzera (con Rossolis). Si partirà alle ore 10.00 da Laveno Mombello e si pedalerà lungo la pista ciclabile fino a Cittiglio per visitare il Museo Binda. Poi il gruppo farà ritorno a Laveno Mombello percorrendo nuovamente la pista ciclabile, quindi in tutta sicurezza.

La festa della donna sarà il momento per una pedalata per tutti e partecipare avrà un valore simbolico, ma sarà anche un impegno a favore di un progetto di solidarietà. “Cyclemagazine pedalata per Lei” promuoverà infatti un progetto di sviluppo ciclistico in Etiopia, in collaborazione con la onlus Africa & sport di Varese. Si raccoglieranno fondi per finanziare una squadra di ciclismo giovanile (6 ragazze e 6 ragazzi di età compresa tra i 14 e i 16 anni) presso l'Ethiopian Youth Sport Academy di Addis Abeba.

SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONE (clicca qui)

 

IL 9 MARZO "CYCLEMAGAZINE, PEDALATA PER LEI". ECCO IL MODULO DI ISCRIZIONE...

Tipologia manifestazione: Pedalata aperta a tutti, in particolar modo alle donne.

Data: domenica  9 marzo 2014.

Organizzatore: Cycling Sport Promotion in collaborazione con "Cycle!"

Ritrovo:  Laveno Mombello (Piazzale Europa - fronte stazione Nord) ore 10

Partenza:  Laveno Mombello (Piazzale Europa - fronte stazione Nord) ore 10,30

Percorso: Si partirà alle ore 10.30 da Laveno Mombello e si pedalerà lungo la pista ciclabile fino a Cittiglio per visitare il Museo Binda. Poi il gruppo farà ritorno a Laveno Mombello percorrendo nuovamente la pista ciclabile, quindi in tutta sicurezza. La festa della donna sarà il momento per una pedalata per tutti e partecipare avrà un valore  simbolico,  ma  sarà  anche  un  impegno  a  favore  di  un  progetto  di  solidarietà. “Cyclemagazine pedalata per Lei” promuoverà infatti un progetto di sviluppo ciclistico in Etiopia, in collaborazione con la onlus Africa & sport di Varese. Si raccoglieranno fondi  per  finanziare  una  squadra  di  ciclismo  giovanile  (6  ragazze  e  6  ragazzi  di  età compresa  tra  i  14  e  i  16  anni)  presso  l'Ethiopian  Youth  Sport  Academy  di  Addis Abeba . Un ampio resoconto dell’evento con foto, interviste e curiosità sarà pubblicato dal network www.cyclemagazine.it (Foto di Flaviano Ossola)

MODULO D'ISCRIZIONE ALLA PEDALATA (clicca qui)

 

PATROCINIO DI GRAZIANO DELRIO ALLA COPPA DEL MONDO DI CITTIGLIO

 Il patrocinio al trofeo Alfredo Binda – Coppa del Mondo donne è stato uno degli ultimi atti compiuti da Graziano Delrio in qualità di Ministro agli affari regionali e le autonomie, con delega allo sport. Infatti la lettera di concessione è stata firmata venerdì 21 febbraio. Poi, da sabato, Delrio è stato nominato Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri del governo Renzi.

“Ho conosciuto il ministro Delrio ai mondiali di ciclismo di Firenze – ha spiegato Mario Minervino, presidente della Cycling Sport Promotion che organizza l’evento – Da responsabile tecnico dei mondiali ho accolto il ministro sul traguardo e poi l’ho guidato in ricognizione sul circuito finale di Fiesole. E’ un uomo molto cordiale e disponibile. Così gli ho inviato la lettera con la richiesta di patrocinio alla nostra manifestazione. Già oggi gli invieremo una lettera con i complimenti per la sua nomina a sottosegretario della Presidenza del Consiglio e l’invito al trofeo Binda il prossimo 30 marzo. Saremmo molto onorati di averlo nostro ospite in Valcuvia”. (Foto di Flaviano Ossola)

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 29 - 35 di 78

 

              

Media Partners

Archivio Brochure Gare
Login Form





Password dimenticata?
Nessun account? Registrati
Chi e' online
Binda: il ricordo di un mito