| Fornitori Ufficiali | Sponsors | Partners istituzionali | Rosacittiglio | Info | Links | Fotogallery |
 
Home
Martedė 20 Dicembre 2019

Menu principale
Home
Contatti
Programma Trofeo Binda 2015
Percorso Trofeo Binda 2015
Trofeo Da Moreno Juniores 2015
Info Hotel
Albo d'oro Trofeo Binda
Albo d'oro Trofeo Da Moreno
Trofeo Binda 2015
Trofeo Binda 2014
Trofeo Binda 2013
Trofeo Binda 2012
Trofeo Binda 2011
Trofeo Binda 2010
Trofeo Binda 2009
Trofeo Binda 2008
Varie
Eventi
Campionati Italiani 2013

            

Volontari 2014
Registrati Registrati
World Cup 2014

logo world cup

                               
Quanto manca
Oggi
20. August 2019, 23:11
mancano al
29. March 2015, 13:30
0 giorni
0 ore
0 minuti

    

    

 

      

       

    

     

  

 

                Con il patrocinio di

 

  

 

ViviAmo Laveno Mombello

Il comune di Laveno Mombello è costituito da 3 agglomerati urbani:

LAVENO (agglomerato più importante ed ubicato adiacentemente al  golfo naturale che lo caratterizza),  punto di partenza e destinazione di mezzi di trasporto  - treno, bus e Navigazione - , uffici principali quali: Comune , Enti ecc.., nonché sede delle principali attività commerciali e turistiche.  Qui, infatti, hanno sede: una FUNIVIA che conduce alla cima del monte Sasso del Ferro (1036 m s.l.m) meta ed inizio di escursioni (trekking) in una delle zone panoramiche più belle dell'intero bacino del Lago Maggiore, nonché forte attrattiva di carattere sportivo per chi pratica sport quali: parapendio, deltaplano ecc.. Sempre nell'abitato di Laveno troviamo, costeggiando il lungo lago, la piazza principale del paese: piazza Matteotti a fianco della quale si trova l'ex Municipio (edificato nel 1800). Proseguendo verso Nord si incontra: la Chiesa di S.S.Giacomo e Filippo (XIII sec.), la villa Liberty Bassani, il parco delle Torrazze, la Caserma S.Michele, e, infine, il Forte Castello con il suo Parco. Il centro storico è caratterizzato da un agglomerato di case caratteristiche e di ville antiche che costituiscono il vecchio nucleo del paese tra cui le più importanti sono: Villa De Angeli Frua, oggi sede del Municipio, risalente alla seconda metà del 1700 e  Villa Tinelli, anch'essa del 1700. Sempre nel centro storico troviamo la chiesa di S.Ambrogio (Chiesa Nuova) che presenta una delle panoramiche più suggestive della zona e la chiesa di  S.Maria in Ca' Deserta, risalente al IX sec. Da  Laveno è possibile raggiungere la frazione Casere,  750 m s.l.m., attraverso un percorso, in parte costituito da una vecchia mulattiera, che, partendo dalla zona collinare a nord del paese (Monteggia), offre un'interesante possibilità di escursione sia dal punto di vista naturalistico, sia dal punto di vista storico-religioso.

MOMBELLO: frazione posta a sud-ovest di Laveno presenta motivi sia di interesse naturalistico (escursioni nella Torbiera) sia storico culturale. Sono presenti la chiesa Parrocchiale dedicata all'Invenzione di S.Stefano (XVI sec.), la chiesa di S.S.Maria di Corte con un affresco del XVI sec e la chiesa di S.Michele, antico insediamento di probabili orgini longobarde con la presenza di un Cippo (ara inizialmente dedita al culto pagano e poi devoluta a quello cristiano). La frazione Bostano è caratterizzata dalla presenza di un edificio un tempo antico Convento degli Umiliati. Soggetto a diversi usi nel corso dei  secoli, attualmente ospita una comunità di accoglienza. CERRO: la tradizione secolare della produzione artistica di ceramica, che ha reso Laveno Mombello famoso nel mondo, trova oggi raccolta e sintesi nel Museo Internazione Design Ceramico - MIDeC - sito nella frazione. All'interno del museo, ubicato sul lungo lago, è possibile visionare i percorsi storici e culturali, nonché produttivi, della storia dell'arte ceramista lavenese. La presenza di opere realizzati da design e ceramisti di rilievo internazionali quali Antonia Campi e Guido Andlovitz, giustificano l'elevatissimo livello artistico e progettuale che il settore ha raggiunto durante gli anni di attività delle fabbriche, ormai dismesse. Il lungo lago, costeggiato da giardini alberati, presenta una spiaggia pubblica estremamente frequentata nei mesi estivi con una panoramica estremamente suggestiva. Il piccolo centro abitato di Ceresolo  è, a sua volta,  impreziosito dalla presenza della chiesa di S.Defendente ( risalente all' 800-850) affiancata da un campanile romanico. Di rilevante importanza è il Fortino Austriaco , risalente al 1850 c.a., e,  non lontano da questi, un'antica cappelletta datata 1676.

La posizione geografica favorita, le stupende panoramiche che si aprono in numerosissimi luoghi del territorio comunale (Lago Maggiore, catena delle Prealpi, Monte Rosa), i collegamenti, attraverso la Navigazione Lago Maggiore, da e verso le Isole e la costa Piemontese, la presenza di entrambe le reti ferroviarie (FS E FNM) che collegano Laveno Mombello ai centri di Milano, Varese, Luino e da qui verso la svizzera e le linee extraurbane che collegano Laveno Mombello al territorio circostante, unitamente alle bellezze morfologiche e natutalistiche del territorio, alla presenza di monumenti di carattere storico-artistico (l'estrema vicinanza con l'eremo di S.Caterina del Sasso Ballaro meta di turisti da tutto il mondo) e alla possibilità di praticare sport quali:  vela, cannottaggio, parapendio, deltaplano, trekking ecc…, fanno del Comune di Laveno Mombello sicuramente una delle località di maggior transito di tutta la sponda lombarda e costituiscono indubbiamente un trampolino di sviluppo turistico-commerciale su tutto il medio Verbano. Il Comune di Laveno Mombello e le numerose associazioni presenti sul territorio promuovono, in collaborazione ed in sinergia tra loro, soprattutto durante la stagione estiva, numerose iniziative e manifestazioni a carattere culturale-turistico-sportivo. Decine di migliaia di turisti, per esempio, confluiscono a Laveno Mombello il 15 di agosto per assistere al tradizionale spettacolo pirotecnico, il Museo della Ceramica di Cerro ospita regolarmente mostre, laboratori e rassegne di concerti di musica classica, così come la biblioteca comunale si fa promotrice di numerose iniziative a carattere culturale e didattico.

 

 


 

 

 

              

Media Partners

Archivio Brochure Gare
Chi e' online
Binda: il ricordo di un mito